La Cassazione Penale riconosce la responsabilità del preposto

È responsabile, secondo la Cassazione Penale sezione 4 del 3 marzo 2016, n.8872, colui che all’interno della ditta svolge il ruolo di preposto e deve vigilare “sulla movimentazione dei carichi al fine di evitare o comunque ridurre il rischio di lesioni dorso lombari anche tenuto conto dei fattori individuali di rischio.” La sentenza, che era stata emessa in data 11 dicembre 2012 si era già espressa sulla responsabilità del preposto che per negligenza non aveva adottato le misure idonee a tutelare l’integrità fisica dei lavoratori e a ridurre i rischi legati alla movimentazione dei carichi cagionando al lavoratore una lombalgia.

Qui la sentenza.

In arrivo un ampliamento delle specialità farmaceutiche rimborsabili

Emessa la circolare che dà il via all'art. 1 legge 28.12.2015

La linea guida INAIL per l'utilizzo del velocipede

Cambiano le modalità di trasmissione del certificato medico

Secondo la Cassazione il rischio specifico è fondamentale per la valutazione

Per la Cassazione il datore di lavoro deve risarcire il danno

Lo ha stabilito la Corte di Cassazione con la sentenza n. 838

Dall'1 marzo al 5 maggio per l'inoltro dei progetti

Disponibili le guide della Commissione Europea per valutare i rischi

Fino al primo marzo si possono liberare somme dai vincoli di bilancio

Aumentano i controlli e si rafforza la lotta al caporalato

Approvata la regola tecnica di prevenzione incendi

Un vademecum del Ministero per organizzare i viaggi di istruzione

Le nuove disposizioni dei Vigili del Fuoco per i corsi di formazione

La guida del Nucleo Investigativo Antincendio di Roma