Polistudio S.p.A si prepara ad incontrare molti professionisti al Richmond dedicato alla Sostenibilità che si terrà il 19-21 Giugno a Gubbio. La partecipazione a questo evento riflette la nostra visione di un futuro sostenibile, in cui le aziende non solo operano in modo responsabile, ma prosperano grazie alla loro capacità di adattarsi e innovare.  L’azienda sarà rappresentata da Vincenzo Moschetto e Carlo Dallemulle, che condivideranno la loro esperienza alla ricerca di sinergie sostenibili. 

La crescente consapevolezza dell’impatto delle azioni quotidiane nei vari ambiti ambientale, sociale ed economico sta trasformando radicalmente il modo in cui le aziende operano. Non si tratta più solo di adottare misure di sostenibilità come opzione, ma di integrarle concretamente all’interno del propria strategia di business. 

Partecipare a questo forum significa essere parte di una comunità e incontrare persone che condividono gli stessi valori e obiettivi. È un'opportunità per scambiare idee, imparare dalle esperienze e collaborare per sviluppare aziende sempre all’avanguardia in un mondo in continua evoluzione.  

La sostenibilità è un viaggio che richiede impegno e determinazione. Il Team di Polistudio è pronto a fare la propria parte, guidando le persone nella direzione giusta, quella sostenibile! 

Il Delta del Po si prepara ad accogliere per la seconda volta consecutiva la #PoDeltaSWeek (La Settimana della sostenibilità del Delta del Po) che s’inserisce all’interno del Festival dello Sviluppo Sostenibile di ASviS. Questa iniziativa, che si svolgerà dal 20 al 26 maggio presso il Museo regionale della Bonifica di Ca'Vendramin, è un importante momento di confronto e di promozione delle pratiche sostenibili nel territorio.

Siamo felici di comunicare questa iniziativa dedicata alla sostenibilità, perché è sempre una soddisfazione vedere i propri clienti diventare un mezzo di diffusione e di sensibilizzazione su un tema così centrale per il futuro della società.

Il festival, promosso dalla Fondazione Ca’ Vendramin, offrirà una vasta gamma di attività coinvolgenti e educative. Durante le mattinate, giovani studenti potranno partecipare a percorsi didattico-educativi che li sensibilizzeranno sulle tematiche legate alla sostenibilità ambientale, economica e sociale del Delta del Po. Nel pomeriggio sono previste sessioni convegnistiche e seminariali, che vedranno la partecipazione di rappresentanti di diversi settori interessati allo sviluppo sostenibile.

Un momento da evidenziare sarà la premiazione degli "ambasciatori di sostenibilità", individui e organizzazioni che si distinguono per il loro impegno nel promuovere un futuro più sostenibile nel Delta del Po.

La #PoDeltaSWeek 2024 si propone quindi come un'occasione imperdibile per riflettere, condividere esperienze e progetti, e celebrare insieme i progressi verso uno sviluppo armonioso e rispettoso dell'ambiente e delle comunità locali.

Per maggiori dettagli su tutti gli eventi

Ideare, progettare e pianificare una formazione in modo innovativo significa saper unire la teoria, la pratica, l’esperienza ma, soprattutto, le persone.

Nel mondo aziendale contemporaneo, la formazione assume un ruolo cruciale non solo per trasferire conoscenze teoriche, ma anche per favorire esperienze pratiche che possano trasformare comportamenti e approcci. Un risultato tangibile di questa tipologia di formazione è emerso nel recente Corso svolto da Luca Ricci presso il plant produttivo Burgo Group di Villorba, una testimonianza significativa di come creare l’”esperienza” nella formazione possa contribuire alla formazione dei “talenti” aziendali. 

Il corso, focalizzato sul tema dell'audit, ha coinvolto la direzione HSE, gli RSPP e gli addetti HSE di tutti gli Stabilimenti Burgo Group in Italia e si è distinto per l'adozione di metodologie didattiche basate sull’andragogia e sull’uso di strumenti interattivi che hanno unito teoria, pratica ed esperienza diretta. Burgo Group è un’azienda all’avanguardia ed è conscia del valore di un percorso formativo ti tipo esperienziale, che unisce aspetti informativi ma anche pratici, coinvolgendo attivamente i partecipanti attraverso attività di gruppo e simulazioni pratiche. 

AUDIT | L’importanza di saper Osservare, Ascoltare, Valutare e Comunicare 

Questo progetto di due giornate formative dedicato all’Audit è stato organizzato a sei mani da Luca Ricci (HSE Partner di Polistudio), Valerio Forti (Direzione HSE di Burgo Group), Luca Cadorin (Responsabile Sistema di Gestione Integrato QHSE). 

Il tema è stato sviluppato con le seguenti modalità: 

Il primo giorno è iniziato con l’esplorazione dei principi cardine del processo di audit per poi descrivere le tecniche di comunicazione (HSE). Come dice il primo assioma “non si può non comunicare”, è quindi fondamentale imparare a comprendere ogni segnale. Sono stati anche trattati i temi della gestione delle risultanze e del follow-up. 𝐎𝐠𝐧𝐢 𝐚𝐫𝐠𝐨𝐦𝐞𝐧𝐭𝐨 𝐞̀ 𝐬𝐭𝐚𝐭𝐨 𝐬𝐯𝐢𝐥𝐮𝐩𝐩𝐚𝐭𝐨 𝐚𝐭𝐭𝐫𝐚𝐯𝐞𝐫𝐬𝐨 𝐥𝐚 𝐜𝐨𝐥𝐥𝐚𝐛𝐨𝐫𝐚𝐳𝐢𝐨𝐧𝐞, 𝐬𝐢𝐧𝐜𝐫𝐨𝐧𝐢𝐳𝐳𝐚𝐧𝐝𝐨 𝐥𝐚 𝐭𝐞𝐨𝐫𝐢𝐚 𝐜𝐨𝐧 𝐥𝐞 𝐜𝐨𝐧𝐨𝐬𝐜𝐞𝐧𝐳𝐞 𝐢𝐧𝐝𝐢𝐯𝐢𝐝𝐮𝐚𝐥𝐢 𝐝𝐞𝐢 𝐩𝐚𝐫𝐭𝐞𝐜𝐢𝐩𝐚𝐧𝐭𝐢. Le diverse attività di gruppo hanno alimentato la condivisione e la riflessione, creando una formazione che unisce mente, comunicazione ed esperienza. 

La giornata si è conclusa con un'esercitazione a gruppi dove, partendo da una Non Conformità reale, i partecipanti si sono occupati di: individuare la causa radice (metodo 5W), definire un'azione correttiva (tecnica dei sei cappelli) e definire i soggetti coinvolti mediante utilizzo di matrice RACI). 

Il Secondo Giorno è stato all’insegna della pratica sul campo: dopo aver creato una Check List di audit con la tecnica delle “domande potenti, a turno ciascun gruppo ha auditato in campo un processo mentre i restanti partecipanti osservavano prendendo spunti che si sono rivelati utilissimi nella fase di debriefing finale. 

In conclusione, il caso Burgo Group con Polistudio dimostra chiaramente come la formazione esperienziale possa essere un catalizzatore per l'eccellenza aziendale, trasformando conoscenze in azioni e migliorando significativamente le performance complessive dell'organizzazione. 

Molti sono stati i feedback positivi dei partecipanti, eccone alcuni: 

“Grazie a Luca Ricci ed al team POLISTUDIO S.p.A. per l’ottimo supporto nell’ideazione e erogazione di questa formazione dinamica. Imparare facendo rimane il modo miglior per acquisire competenze!” 

Valerio Forti - Group HSE 

"Un'esperienza formativa e di crescita, grazie a tutti i colleghi per il piacevole percorso..." 

Cristina Micheli - Tecnico della Prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro 

Ricordiamo che “Se è relativamente facile illustrare le procedure di sicurezza e le norme applicabili, è invece difficile mettere in atto una formazione adeguata al punto da modificare i comportamenti, gli approcci e le convinzioni…”.   Polistudio S.p.A s’impegna ogni giorno per diffondere una cultura sulla sicurezza responsabile in modo innovativo ed efficace “contaminando” le aziende a credere che a piccoli passi si può crescere valorizzando ogni “talento”.  

 

Nell’affascinate cornice della Villa cinquetesca sede di Polistudio S.p.A, Domenica 17 Marzo si svolgerà la presentazione del libro “L’Estate Perduta” di Oscar (Fabio Buosi) con Carlo Brusadin. Un evento imperdibile, arricchito da una perfomance teatrale e musica dal vivo.  

Trama del Romanzo 

La vita di una comunità di campagna si anima sottolineando la figura di Dalia, una giovane governante, che sarà l’anello di congiunzione di tutto il romanzo. Tra eventi più o meno fortunati la sua vita si intreccerà con quella di Fabio, che in Dalia troverà un riferimento importante. Il giovane cresce all’interno della sua realtà e si rende conto da subito di essere lontano dagli altri; paure che negli anni crescono e si trasformano in veri e propri mostri. L’alleato ideale diventerà Fransuà, giovane ragazzo di ottima famiglia appena giunto in Italia. Tra i due nasce un’amicizia, quindi l’amore, passando attraverso scoperta, avventura, desiderio e un sostegno reciproco così delicatamente raccontato. Ma tutto ciò comporta anche problemi, legati ai mille aspetti della fragilità umane, tanto che Fabio si ritroverà con le spalle al muro e dovrà chiedere aiuto.  

Un racconto profondo che non vuole esprimere giudizi o sentenze ma soltanto raccontare, con grande delicatezza, le esperienze di un giovane ragazzo. Con la speranza di lasciare un messaggio. 

"L’Estate Perduta" non è solo un libro, ma un viaggio nella ricerca di sé stessi, un inno alla diversità e all'amore in tutte le sue sfaccettature. 

Questo appuntamento rappresenta un'occasione di condivisione di storie di vita, di momenti felici e bui che tutti, in un modo o nell'altro, abbiamo vissuto. Rappresenta un invito a sognare, ad abbracciare la propria identità e a trovare il proprio posto nel mondo, nonostante le sfide che la vita possa presentare. 

L’evento si inserisce nel ciclo di iniziative dedicate alla memoria di Valentina Moschetto. Un ragazza ricca di sogni e creatività, una forza contagiosa che vive nei cuori di chi l’ha conosciuta, donando un rifugio di ispirazione ed energia. La sua eredità ci ricorda che, anche nelle sfide più difficili, possiamo trovare la forza di disegnare la nostra realtà con tonalità luminose di speranza e amore. 

 

Polistudio S.p.A è sempre in prima linea per ricercare nuove opportunità di collaborazione e di crescita e si prepara a partecipare al RICHMOND HUMAN RESOURCES FORUM WINTER, in programma dal 10 al 12 Marzo a Rimini. L'azienda sarà rappresentata da Vincenzo Moschetto e Sandra Chiarion, che porteranno la visione e l'esperienza di Polistudio nel campo delle risorse umane, del benessere organizzativo, della salute e sicurezza, della tutela ambientale e della sostenibilità. 

Il tema centrale dell'evento, "Le risorse umane (i talenti) come vera ricchezza aziendale", riflette l'importanza cruciale che la gestione delle persone riveste nel successo di un'organizzazione. Polistudio è pronta ad esplorare nuove opportunità e collaborazioni che possano arricchire ulteriormente la sua missione di valorizzare i talenti e prendersene cura. 

L'evento offre agli exhibitor la possibilità di interagire direttamente con gli HR Manager e Direttori del Personale di numerose grandi aziende. È un'occasione concreta per gettare le basi per futuri rapporti di collaborazione e per condividere le proprie esperienze e competenze. 

Questo evento rappresenta un'opportunità unica per Polistudio di connettersi con aziende all'avanguardia, consolidando la propria reputazione nel settore e aprendo le porte a nuovi orizzonti di crescita e successo. L'azienda è pronta a dimostrare come la sua visione orientata al talento e l'approccio innovativo possano essere una risorsa indispensabile per le sfide del presente e del futuro. 

 

Domenica 18 febbraio, Polistudio sarà presente come Sponsor attivo all’evento Rovigo in Love. Quest'anno, la nostra partecipazione al "Walk for Your School", una camminata/corsa, aperta a tutti i bambini, porta il messaggio "Sicuri e Sani a Piccoli Passi". Polistudio partecipa al progetto con le Scuole al fine di diffondere a piccoli passi e ai più piccoli l’importanza di muoversi con consapevolezza in salute e in sicurezza nella vita quotidiana. Unisciti a noi per un'esperienza che va oltre il traguardo! 

  

Educare per Cambiare: La Formazione dei Bambini come leva per un Futuro in Salute, Sicuro e Sostenibile 

Salute, sicurezza ed educazione sono interconnessi e la loro promozione è una responsabilità condivisa che inizia dai genitori e dalle scuole. Integrare l'educazione alla salute nei programmi curricolari e sviluppare "life skills" come decision-making, creatività, comunicazione efficace, educazione alla legalità e alla cittadinanza attiva diventano fondamentali per la promozione del benessere collettivo e individuale con il conseguente sviluppo di comportamenti responsabili. Ad esempio, anche nell’ambito alimentare, l'istruzione non si limita a incoraggiare una dieta sana, ma si estende al consumo consapevole, considerando l'impatto ambientale. Inoltre, coltivare la consapevolezza ambientale sin dalla giovane età è essenziale per diffondere comportamenti sani nei luoghi quotidiani come la scuola, contribuendo a sviluppare un’attenzione particolare per una futura sicurezza nell’ambiente di lavoro. La promozione di stili di vita salutari nei bambini è essenziale per la cultura della sicurezza e della prevenzione dei rischi che li accompagnerà nella vita futura. 

  

L’EVENTO Rovigo in Love 

Il percorso inizia in Piazza Vittorio Emanuele alle ore 9:30 con bambini, genitori, insegnanti e amici, pronti a condividere un'esperienza indimenticabile. Il percorso di 5 km attraverserà il centro e la periferia di Rovigo, colorando la città di allegria e solidarietà. Scopri i dettagli 

 "Walk for Your School" non è solo una sfida sportiva; è un'opportunità di formazione ai valori dello sport, coinvolgendo le famiglie in una giornata di benessere condiviso. 

 Camminare, correre e consegnare i cuori blu è solo l'inizio di un percorso che trasforma il benessere in un'esperienza condivisa.  

Rovigo in Love è un viaggio attraverso il cuore della città, unendo le comunità in un'unica passione per il benessere. Prepara il tuo cuore, le scarpe da ginnastica e unisciti a noi per un'avventura che va oltre il divertimento: è un passo sicuro verso un futuro più sano, sicuro, attento all’ambiente e sostenibile! 

 

Nell'ambito della promozione di azioni riferite al benessere organizzativo, valore cardine della nostra Vision, Polistudio accompagna le aziende interessate, a partecipare a percorsi formativi di Management Generativo, finanziati dal Fondo Interprofessionale Fondirigenti.

In particolare, l'Avviso 1/2023 del Bando di finanziamento "Apprendere per competere. Rafforzare il learning mindset per guidare l'innovazione, la sostenibilità e la resilienza delle imprese" è rivolto a Imprenditori e Manager occupati presso le imprese aderenti a Fondirigenti.

La sempre più crescente difficoltà nel gestire i cambiamenti e la velocità di trasformazione che caratterizza - sotto un profilo di modelli di business- le realtà d’impresa, impone un necessario "cambio di marcia" e di approccio nella gestione delle risorse - economiche, naturali e sociali - e nell'accompagnamento delle giovani generazioni verso una maggior fiducia nel futuro.

Per evolvere questa percezione, anche e soprattutto fra gli "addetti ai lavori", la proposta è di aderire ad un percorso innovativo, con una metodologia più efficace e che generi un cambiamento culturale per chi vuole affrontare le situazioni e risolvere i problemi concreti con i più moderni ed efficaci stili di management. 

Ma come? Con un cambio di paradigma offerto dalla Generatività sociale.

Guidare l’impresa a essere “generativa", significa saper ricreare continuamente, adattandole al tempo e alla realtà circostante, le condizioni più favorevoli per la piena fioritura personale, organizzativa e sociale in vista della generazione di un “di più” di valore, certamente economico, ma anche sociale, ambientale, fiduciario e di innovazione. 

 

Temi affrontati 

I temi che verranno sviluppati nei Laboratori, per un totale di 42 ore di formazione, saranno:

  • Il paradigma della generatività sociale come approccio strategico e gestionale per il management e bussola per orientare l’azione;
  • Analisi di problematiche reali ed elaborazione di case study rilevanti per il proprio ruolo o per l’organizzazione: problemi, sfide, obiettivi, aree di innovazione;
  • Contributi sulle prassi manageriali generative;
  • Progettazione partecipativa delle azioni gestionali da intraprendere.

Il corso si svolgerà in presenza in una sede da concordare dopo avere raccolto le adesioni, indicativamente nell'autunno 2023 e sarà condotto da manager di comprovata esperienza e docenti universitari.

 

Come aderire?

La raccolta di eventuali manifestazioni di interesse per partecipare a tale percorso devono essere inviate entro e non oltre il 10 Giugno via mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

Contatti

Per maggiori informazioni (anche se l'Azienda non fosse ancora iscritta a Fondirigenti)

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tel. 0425.478000

Referente Monica Calzavarini

 

 

 

Venerdì 5 maggio Polistudio ha partecipato all’evento BARCAMP organizzato da AiFOS, l'Associazione Italiana Formatori della Sicurezza sul Lavoro, a Padenghe sul Garda: 124 partecipanti tra formatori, RSPP e consulenti impegnati in 24 workshop esperienziali realizzati in aula e all’aperto. 


In particolare, i nostri colleghi Monica ed Alessandro hanno apprezzato il workshop "Scopriamo la metodologia LEGO® SERIOUS PLAY® , hanno dato il meglio di loro nella costruzione di un aereo di carta gigante nel workshop esperienziale “Prove di volo”, si sono messi in gioco in “Un puzzle grande grande” metafora utile sul tema della responsabilità delle varie figure di sistema della sicurezza e, infine, nell’incontro “Dal più o meno... al cambiamento: la sicurezza nelle organizzazioni disorganizzate” hanno appreso che nella cultura generale troppo spesso la sicurezza viene vista come un limite, quando, cambiando la prospettiva e l'educazione culturale, la sicurezza diventa un moltiplicatore di possibilità, per ciascun individuo e per l'organizzazione.

Grazie a tutto il team di Aifos per la perfetta organizzazione e per le esperienze vissute in questa giornata!

 

Parte il Bando Isi Inail 2023 con cui l’Inail rinnova il proprio sostegno alle aziende che scelgono di investire in prevenzione, con una dotazione finanziaria di oltre 333 milioni di euro di incentivi a fondo perduto per la realizzazione di progetti di miglioramento della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.


L’Avviso ha l’obiettivo di incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento documentato delle condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori, ma anche di incoraggiare le micro e piccole imprese, operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli, all’acquisto di nuovi macchinari e attrezzature di lavoro caratterizzati da soluzioni innovative per abbattere le emissioni inquinanti, migliorare il rendimento e la sostenibilità globali.


I fondi sono ripartiti in budget regionali/provinciali e suddivisi in cinque assi di finanziamento, differenziati in base ai destinatari e alla tipologia dei progetti che saranno realizzati:   

  • Asse 1 (Isi Investimenti): 161,8 milioni di euro, suddivisi in 156,8 milioni per i progetti di investimento (asse 1.1) e 5 milioni per i progetti di adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale (asse 1.2);
     
  • Asse 2 (Isi Movimentazione manuale dei carichi): 40 milioni di euro per i progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi;
     
  • Asse 3 (Isi Amianto): 86,5 milioni di euro per i progetti di bonifica da materiali contenenti amianto;
     
  • Asse 4 (Isi Specifici settori): 10 milioni di euro per i progetti per le micro e piccole imprese operanti nel settore della ristorazione;
     
  • Asse 5 (Isi Agricoltura): 35 milioni di euro per i progetti per le micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli, suddivisi in 25 milioni per la generalità delle imprese agricole (asse 5.1) e 10 milioni per i giovani agricoltori (under 40), organizzati anche in forma societaria (asse 5.2).

Destinatarie dei finanziamenti sono le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura. Gli enti del terzo settore, inoltre, possono accedere ai fondi del secondo asse per la riduzione del rischio da movimentazione manuale dei carichi.

Ciascuna impresa può presentare una sola domanda, per un solo asse di finanziamento e per una sola tipologia di progetto.

Per ogni progetto ammesso, il contributo Inail erogato in conto capitale può coprire fino al 65% delle spese sostenute fino a un massimo di 130mila euro, sulla base dei parametri e degli importi minimi e massimi specificati dal bando per ciascun asse di intervento.

La presentazione delle domande avverrà, come per le edizioni precedenti, in modalità telematica, attraverso una procedura articolata in diverse fasi, dal 2 maggio 2023 fino alle ore 18 del 16 giugno del 2023. 

Nelle infografiche la ripartizione degli incentivi Inail per tipologia di intervento e le risorse stanziate a partire dalla prima edizione del 2010

Modalità di partecipazione, avvisi pubblici ed elenchi relativi al finanziamento.

Bando Isi 2022: il video di presentazione

 

Fonte: sito dell’INAIL

 

 

Polistudio partecipa all’edizione Spring del Richmond Human Resources Forum, che si terrà a Rimini i prossimi 29,30 e 31 Marzo.

Le risorse umane sono la vera ricchezza delle aziende e chi le gestisce ha un ruolo centrale nell’andamento del business.

L’evento si rivolge ai Direttori del Personale con l’intento di presentare loro fornitori in grado di facilitare i processi HR attraverso servizi di alto livello.

 

A chi è dedicato?

DELEGATE
Un flusso di stimoli ed esperienze che arricchisce il metodo di lavoro. Oltre a confrontarsi con colleghi preparati, avrà una panoramica delle nuove proposte presenti sul mercato nel settore delle risorse umane.

EXHIBITOR
Agli exhibitor, questo forum propone opportunità concrete, che nascono dalla certezza di incontrare i Direttori del Personale di molte grandi aziende. E con loro, gettare le basi di una futura collaborazione.

 

CONFERENZA D'APERTURA

IMPRESA, GIOVANI, SOCIETÀ. COSTRUIRE IL DOMANI CON UN OCCHIO ALLA SCUOLA

Il futuro dell’Italia dipende anche dalla nostra capacità di creare un sistema scolastico di qualità per tutti, basato su autonomia, parità e libertà di scelta educativa e su politiche che non mortifichino l’iniziativa (impresa) privata, ma anzi la sostengano. Dobbiamo puntare su un’Italia che riparta dalla scuola per risollevarsi, un’Italia che all’interno di un sistema europeo compatto e unito, grazie alla connessione fra scuola e impresa, possa offrire ai giovani occasioni reali di crescita.

A cura di Suor Anna Monia Alfieri, giurista, esperta di politiche scolastiche e Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana.

 

 

Ulteriori informazioni sul programma: https://www.richmonditalia.it/eventi/human-resources-forum/ 

 

 

Rischio viabilità: Polistudio e Burgo Group sviluppano una metodologia condivisa per la sua corretta gestione   

L’attività ha interessato tutti i siti dell’azienda del Gruppo Burgo in Italia, situati in 5 regioni Italiane, e si è svolta a partire dalla seconda metà del 2022 e si concluderà nella prima parte di quest’anno.

L’esigenza dell’azienda è stata quella di approfondire il tema relativo alla viabilità esterna dei propri stabilimenti, considerando la promiscuità tra traffico pedonale e veicolare. In particolare l’azienda voleva identificare delle soluzioni preventive in grado di ridurre la probabilità di eventi infortunistici o incidenti aventi come cause gli investimenti da mezzi mobili e la viabilità in azienda.

Con il supporto dei nostri HS&E Partner, Luca Ricci e Federica Tonazzo, è stata effettuata una valutazione che permettesse di definire il livello di rischio presente e le relative misure di prevenzione e protezione necessarie a gestire efficacemente le possibili interferenze presenti.

Le fasi dell’attività sono state le seguenti:

  1. Definizione e messa a punto di una metodologia di valutazione congiunta che ha visto la collaborazione di Polistudio e lo staff HSE Corporate del Gruppo Burgo.

È stato studiato e messo a punto un metodo di valutazione ad hoc che, partendo dalla procedura interna di valutazione dell’azienda, fosse declinato in maniera puntuale sulla tipologia di valutazione.

Tutto si è svolto con il coinvolgimento diretto e partecipativo delle figure aziendali: dalla definizione della metodologia (avvenuta con lo staff HSE Corporate del Gruppo), ai sopralluoghi (RSPP e preposti di sito), alla condivisione del piano di miglioramento (Direttore di stabilimento, RSPP di stabilimento, RSPP coordinatore).

  1. Attività di rilievo in stabilimento con il coinvolgimento diretto degli RSPP di sito e dei preposti dei relativi reparti.
  2. Elaborazione dello specifico documento di valutazione ad integrazione di quanto già presente in azienda.
  3. Definizione di un eventuale piano di adeguamento e miglioramento.

Testimonianza di Burgo Group

“Il rischio viabilità è molto importante in ogni tipo di industria e va affrontato con le giuste metodologie. L’adozione di un metodo di analisi e valutazione dei rischi progettato a quattro mani con Polistudio, con professionalità e impegno, e che ha previsto la partecipazione alla valutazione stessa di diversi soggetti aziendali, è stato un valore aggiunto per la prevenzione. Lo sviluppo di una metodologia specifica e condivisa, infine, è stata la chiave per la corretta gestione di questo rischio”.

  

Alcune delle sedi in cui è stato realizzato questo progetto, dall'alto: Lugo di Vicenza (VI), Toscolano Maderno (BS), Tolmezzo (UD).

 

 

 

In quanto main sponsor, Polistudio sostiene con soddisfazione ed entusiasmo anche quest'ultimo appuntamento del ciclo TEDxRovigo Salon, versioni più brevi dei TEDx con l'obiettivo di stimolare il dibattito intorno a un tema, sempre nello spirito di circolazione delle idee che anima il TED, e di avere interazione e discussione proprio all’interno dell’evento. 

L' edizione "CommunicAction!" è prevista il prossimo 18 febbraio e sarà ospitata dalle ore 14.00 alle 18.30 nell'Urban Digital Center InnovationLab a Rovigo.

 

 

Novità di questa edizione

ComunicAzione non è solo il concept dell’evento, è un invito all’azione! In questa edizione cinque speaker seguiranno il leitmotiv della comunicazione e con i loro interventi affronteranno ogni sfumatura di questa vasta tematica.

Sarà strutturata con un nuovo format rispetto alle precedenti: oltre ai talk degli speaker, ci saranno anche dei laboratori.

Dopo i talk proposti, infatti, sarà possibile prendere parte a uno dei seguenti laboratori pratici pensati per sperimentare in prima persona gli insegnamenti degli speaker:

  • Foto & Video LAB. con Andrea Verzola - Fotografo Videomaker professionista e Direttore Creativo
  • Social Media LAB. con Beatrice Borini - Web Content Editor & Web Marketing Specialist
  • Storytelling LAB. con Cristiano Carriero - Giornalista e docente di storytelling e scrittura
  • Conference LAB. con Simona Calzolari - Coach, Trainer and Communication Consultant
  • Public Speaking LAB. con Federica Ruggero - Attrice, presentatrice, giornalista e speaker

 Ulteriori informazioni sull'evento: https://tedxrovigosalon.it/ 

Foto di Urban Digital Center InnovationLab a Rovigo

 

 

 

Limitare gli sprechi per una corretta gestione dell’energia


Il caro energia è per le aziende un problema da risolvere il prima possibile.
Oltre a rispettare gli obblighi introdotti dal D.Lgs. 102/2014, Energy Manager, HS&E Manager e Imprenditori devono cercare soluzioni per limitare i consumi e gestire correttamente le risorse.

ll Decreto Legislativo 102/2014 in attuazione della Direttiva Europea 2021/27/UE sull’efficienza energetica, ha introdotto, infatti, per alcuni soggetti, l’obbligo di effettuare periodicamente la diagnosi energetica, in particolare per grandi imprese e imprese a forte consumo di energia (ovvero le imprese energivore), iscritte nell’elenco annuale istituito presso la Cassa per i Servizi Energetici e Ambientali.

I soggetti obbligati sono tenuti ad effettuare ogni 4 anni la Diagnosi Energetica, mentre per le diagnosi successive alla prima, i soggetti sono chiamati al monitoraggio dei consumi delle aree funzionali dell’azienda tramite contatori dedicati.

Tuttavia, tralasciando per un attimo gli adempimenti previsti entro dicembre 2023, per le aziende è necessario conoscere l'attuale situazione di mercato e puntare su azioni per limitare gli sprechi di energia attraverso una corretta gestione e monitoraggio dei consumi, adottando una strategia energetica fatta da misure efficaci e prestazionali.


Ma come costruire una Strategia Energetica?


Ne parliamo nel webinar gratuito con l'esperto ing. Fabrizio Baraldo di DFI - Digital For Industry, martedì 31 Gennaio dalle 14.30 alle 17.30, online su Teams.

 

Temi trattati

I temi che svilupperemo in questo Webinar sono:

  • Il D.Lgs.102/2014 - Obblighi di legge e scadenze per le imprese energivore e per le grandi imprese.
    • Introduzione agli obblighi di legge D.Lgs.102/2014 e relativi adempimenti previsti per il 2023
    • Il sistema di monitoraggio adeguato per adempiere all’obbligo
    • Scadenza di marzo per la comunicazione dei risparmi conseguiti. 

  • Il mercato dell’energia, gli incentivi per le Aziende e l’Energy Management
    • L’attuale situazione di mercato, le fluttuazioni dei prezzi dell’energia e gli outlook per il futuro
    • Le azioni incentivanti poste in essere e le prospettive degli incentivi alla luce di quanto accaduto finora
    • L’importanza della consulenza in ambito di energy management, le modalità di erogazione del servizio, i plus e i vantaggi di un monitoraggio dei consumi. 

  • Le azioni possibili nell’ottica dell’efficienza energetica
    • Le opportunità di miglioramento da mettere in pista
    • Energy performance contract 
    • Alcuni esempi di tecnologie interessanti volte al risparmio energetico

Destinatari

  • Energy manager
  • Datore di Lavoro
  • HSE manager
  • CFO
  • Operations manager
  • Responsabili di manutenzione

Relatore

Fabrizio Baraldo 

Dottore in ingegneria si occupa da più di 15 anni di risparmio energetico, impianti a fonte rinnovabile e di impianti a generazione distribuita. Dal 2014, anno di pubblicazione del D.Lgs. 102, si occupa anche di proporre servizi di Energy Management e servizi di consulenza volti all’implementazione di sistemi per l’uso razionale dell’energia.

“Diventando sempre più strategica la gestione dei consumi energetici in ambito di efficienza del processo produttivo sia per l’attuazione di politiche di sostenibilità, sia per il risparmio, la consulenza e l’apporto di competenze specifiche e multidisciplinari sono alla base della proposta che Digital For Industry, con il proprio gruppo di lavoro e con l’attivazione della specifica partnership con Polistudio mettono a disposizione".

Maggiori informazioni e iscrizioni

Consultare la pagina seguente: https://hubs.ly/Q01xvzrd0

 

 

Polistudio ospita e promuove l'iniziativa "Yoga e Sound Healing" presso la propria sede sabato 14 gennaio per una mattinata all'insegna del benessere e della sostenibilità, valori in cui crediamo e che diffondiamo sul territorio ad ogni occasione.
Quale, infatti, occasione migliore per ascoltare il proprio corpo e rigenerare il proprio spirito soprattutto all'inizio di un nuovo anno che si è appena affacciato?
Ci guideranno in questa pratica, adatta a tutti, di unione tra corpo, mente e spirito, Diletta, insegnante di Hatha Yoga e Silvia, Sound Healer e insegnante di Hatha Yoga.
Per informazioni e prenotazioni: Diletta cell. 371 317 2183 o Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

Polistudio amplia la sua Carta Servizi per arricchirla, in ambito energetico, con la partnership di DFI - Digital for Industry

DFI è una società di consulenza di progettazione e gestione dell’innovazione e della trasformazione digitale della PMI per ottimizzare la produzione, attivare nuovi servizi e modelli di business, con la divisione DFI Energy fornisce servizi per la gestione e l’uso razionale dell’energia, l’energy management e studi di interventi volti al risparmio energetico. 

Questa nuova collaborazione offre ai nostri Clienti il valore aggiunto di continuare ad essere accompagnati nella loro evoluzione, offrendo la soluzione più efficace in ambito salute, sicurezza, ambiente e sistemi di gestione, e ora, di essere affiancati da una società qualificata anche per la gestione energetica, salvaguardando efficienza e sostenibilità. 

La partnership trova concretezza nella comunione d’intenti verso il raggiungimento dei 17 obiettivi sostenibili dell’Agenda 2030 (obiettivi 7, 11 e 12 in particolare) dell’ONU, cui tendono entrambe le realtà e per Polistudio, rappresenta un ulteriore step verso la Vision che mira a portare nelle aziende e alle loro persone benessere organizzativo e sostenibilità. 

Fabrizio Baraldo, ingegnere e tecnico senior di DFI, che da più di 15 anni si occupa di risparmio energetico, impianti a fonte rinnovabile e di impianti a generazione distribuita, afferma: “Diventando sempre più strategica la gestione dei consumi energetici in ambito di efficienza del processo produttivo sia per l’attuazione di politiche di sostenibilità, sia per il risparmio, la consulenza e l’apporto di competenze specifiche e multidisciplinari sono alla base della proposta che Digital For Industry, con il proprio gruppo di lavoro e con l’attivazione della specifica partnership con Polistudio mettono a disposizione".

 

 

Il 30 novembre scorso abbiamo partecipato all’inaugurazione del più grande impianto di trattamento plastiche RAEE (rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche), in Italia, nel sito del nostro cliente Stena Metall, di Angiari (VR), filiale italiana della multinazionale svedese.

L’evento si è aperto con i saluti istituzionali e il benvenuto di Dan Sten Olsson, CEO di Stena Sphere di cui di cui Stena Metall fa parte e di Jan Björklund, Ambasciatore di Svezia.

I lavori sono stati introdotti dal dott. Piardi Giuseppe, CEO di Stena Recycling Italia che ha affrontato il tema dell'impatto economico e sociale del settore industriale delle economie circolari, subito seguito dall'intervento del dott. Marco Sala, Project Manager di Stena Recycling Italia che ha descritto il processo dal caricamento del rifiuto ai polimeri con performance certificate e il layout dell'impianto con particolare attenzione alle tecnologie per la completa bonifica dei materiali.

Punti di forza del nuovo impianto sono la sua capacità di trattare la plastica dei Raee fino ad ottenere, attraverso il processo finale di estrusione, polimeri di plastica rigenerati con i quali sarà possibile realizzare nuovi prodotti (Recycled Raw Materials- Materie prime riciclate).

Dopo la visita guidata all'impianto è stato presentato il concorso “Le baie dell’arte”, un'importante opportunità di trasformare gli spazi industriali in forme di comunicazione e condivisione con il territorio.

Agli street artists chiamati a presentare una loro opera si chiede di interpretare il tema “Natura ed Ecologia”. Le opere avranno infatti lo scopo di integrare, ottimizzare e mitigare l’impatto visivo dei muri delle baie di stoccaggio poste all’esterno del nuovo impianto.

Ringraziamo tutto il team di Stena Recycling per il coinvolgimento in questo giorno così significativo e per aver voluto condividere con noi un ulteriore concreto passo della loro evoluzione produttiva, aziendale e di circolarità virtuosa.