Lo scorso agosto è stato pubblicato il nuovo modello OT23, che sostituisce il precedente OT24, utile per la riduzione del tasso medio di tariffa per prevenzione.

 AdobeStock 81255278 small

Lo scorso agosto è stato pubblicato il nuovo modello OT23, che sostituisce il precedente OT24, utile per la riduzione del tasso medio di tariffa per prevenzione.

In che cosa consiste e quando fare domanda

La richiesta, presentabile entro il 29 febbraio 2020, consente alle aziende assicurate nel 2019 che abbiano effettuato interventi migliorativi delle condizioni di sicurezza e igiene nei luoghi di lavoro di accedere a uno sconto dei premio.

All’interno della domanda, l’Inail indica quali sono le azioni e i miglioramenti validi per ottenere i benefici, essi, suddivisi in 5 sezioni, si distinguono in:

  1. Interventi di carattere generale;
  2. Interventi di carattere generale ispirati alla responsabilità sociale;
  3. Interventi trasversali:
  4. Interventi settoriali generali;
  5. Interventi settoriali.

Tra gli interventi meritevoli ricadono l’adozione o il mantenimento dei sistemi di gestione certificati della sicurezza, le asseverazioni rilasciate da organismi paritetici, la segnalazioni di quasi infortuni o mancati incidenti sul lavoro, le iniziative di formazione adottate, le agevolazioni sociali per i lavoratori, le convenzioni con le Asl per le campagne contro fumo, alcool e stupefacenti e per l’adozione di stili di alimentazione corretti, oltre alla partecipazione al premio “Imprese per la sicurezza”.

Le novità per quest’anno

Le novità di quest’anno includono le misure per il reinserimento lavorativo di dipendenti affetti da disabilità da lavoro, per le modalità del servizio di trasporto da casa al lavoro per i dipendenti in orario notturno e per la realizzazione di interventi per contrastare il verificarsi di rapine.

Si tiene conto inoltre dell’adozione delle prassi di riferimento Rsi per edilizia e artigianato.

Come viene assegnato il punteggio?

Ogni intervento realizzato equivale un punteggio, perché sia possibile avere accesso alle agevolazioni è necessario che esso sia almeno pari a 100, è possibile raggiungere tale soglia sommando interventi di qualunque sezione del modulo, tranne quelli riferiti alla responsabilità sociale delle imprese, per i quali il punteggio dev’essere raggiunto senza cumuli.

Quali allegati vanno presentati?

Alla domanda è necessario allegare i documenti che certifichino gli interventi effettuati, completi di data e firma del datore di lavoro o, dove previsto, di altri soggetti idonei. Per quanto riguarda l’adozione di procedure sono necessari anche la spiegazione dei contenuti e le evidenze documentali di attuazioni riferite al 2019.

E la tua azienda? Non perdere questa opportunità!

La tua azienda ha le caratteristiche per fare domanda? Ti consigliamo di non perdere questa opportunità.

Contatta il team di Polistudio, siamo in grado di aiutarti nel valutare quali interventi ha attuato la tua azienda e quali tra questi possono rientrare tra quelli idonei alla riduzione del premio, oltre che di assisterti nella compilazione della domanda.

 

 

Scade il 30 maggio alle ore 18:00 il termine ultimo per accedere alla procedura online e compilare la domanda di ammissione al finanziamento ISI Inail. Il 6 giugno verranno pubblicate in rete le date e gli orari di apertura dello sportello informativo per l'invio della domanda.

10 maggio 2019 alle ore 15:00presso Golf della Montecchia
Via Montecchia, 12 - Selvazzano Dentro (PD)

L’agevolazione, introdotta dalla Manovra dell’anno scorso, è stata prorogata di un anno con la Legge di Bilancio del 2019 e si applica anche alle spese sostenute nel periodo di imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2018.

Di Davide Biasco, HS&E Manager presso Polistudio S.p.A.

Il 19 luglio scorso è entrata in vigore la UNI 11720:2018

Di Davide Biasco, HS&E Manager presso Polistudio S.p.A.

Di Davide Biasco, HS&E Manager presso Polistudio S.p.A.

Di Davide Biasco, HS&E Manager presso Polistudio S.p.A.

Di Davide Biasco, HS&E Manager presso Polistudio S.p.A.

La soluzione semplice ed efficace per la gestione dei fornitori in azienda sui temi ambiente, salute e sicurezza, qualità.

man writing businessCon scadenza il 31/03/2018 è stato pubblicato ai sensi del POR – FESR 2014-2020 il bando, destinato alle piccole e medie imprese, Asse 1 “Ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione”. Azione 1.1.2 “Sostegno per l’acquisto di servizi per l’innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle imprese”.

L'obiettivo è sostenere le attività di innovazione e diffusione delle conoscenze, favorendo i processi di progettazione e sperimentazione delle soluzioni innovative e i processi di integrazione e di innovazione delle strategie organizzative e di business tra imprese, università, centri di ricerca e centri di trasferimento tecnologico e di conoscenza.

Maggiori informazioni a questo sul sito della Regione del Veneto a questo link

Questi i finanziamenti POR FESR 2014-2020:

Di Vincenzo Moschetto, Amministratore Delegato di Polistudio S.p.A.

Di Luca Boarolo, HSE Consultant presso Polistudio S.p.A.

Di Luca Rostellato, HS&E Manager di Polistudio S.p.A.

Di Michele De Stefani, R&D and Planning Manager di Polistudio S.p.A.